Seguici su Facebook Seguici su Youtube
ADV
ADV
ADV

Pugliesi e lucane outsider. Sandro Abate la big

Pubblicato il: 7 agosto 2017
Evento

Dopo aver dato un'occhiata al girone F, ecco una panoramica sul girone G. Fuorigrotta, Marigliano, Sandro Abate e Salerno in pole position.

Seconda puntata con il mercato delle pugliesi e lucane di B. Dopo aver analizzato il girone F, tocca a quello G con campane, pugliesi del centro-sud e lucane.

AZZURRI CONVERSANO – I baresi vorrebbero fare qualcosa in più della salvezza conquistata l’anno scorso. Per farlo, spazio alla continuità. Francesco Masi sarà ancora l’allenatore, poche le modifiche nell’assetto generale della squadra: capitan Lomele, Ciavarella, Colapietro, Cannone. In più sono arrivati il portiere Michele Grieco dall’Atletico Cassano (ha già giocato con gli Azzurri) e il laterale conversanese Alessio Detomaso dalla Virtus Noicattaro. Due pedine che aggiungeranno esperienza (84 il primo, 86 il secondo) ad una delle squadre più giovani della categoria lo scorso anno.

BERNALDA – Come il Conversano, anche Bernalda ha posto come obiettivo quello di migliorarsi dopo l’ottimo campionato della scorsa stagione. In panchina il presidente Plati ha scelto Claudio De Moraes. Carioca di 41 anni, ha giocato in Brasile e in Italia ad ottimi livelli. Da tecnico, dopo l’esperienza in alcuni settori giovanili, ha fatto grandi cose con il Lecco portandolo per la prima volta in B. Il vero colpo è stato blindare Da Costa: 45 gol, capocannoniere del girone G, richiestissimo. Con lui è rimasto anche il portiere De Brasi, miglior estremo difensore calabrese, Fusco, Gallitelli, i veterani Sarubbi e Caruso. Rimpinguata la colonia brasiliana. Dall’Hatria il laterale Girardi Vicente, già seguito da Plati lo scorso anno. Dal Civitella promossa in A2, Matheus Bellaver (in A col Kaos).

OR.SA. ALIANO – Obiettivo salvezza per i lucani che hanno vinto la C1 regionale. In panchina, dopo Rocco Suriano, siederà il centrale difensivo Fabio Siviglia. Tre acquisti fino a questo momento: l’esperto Alfredo Grandinetti dalla Futura Matera, il pivot brasiliano Juliano Scharnovski (l’anno scorso tecnico delle ragazze policoresi) e il laterale classe 90 Patrik Dipinto. I due erano in orbita Policoro sono i primi “prodotti” di un accordo tra il Borussia e l’Or.Sa. Aliano. Molte riconferme, come quella dell'eterno Osvaldo Stigliano.

NEW TARANTO – Gli jonici si trovano in B dopo aver perso le semifinali playoff in C1 regionale. I posti vacanti hanno permesso alla dirigenza di fare domanda e ottenere il visto per la prossima Serie B. E dire che fino a luglio si programmava la C1. Incognita sul roster: dovrebbe rimanere l’intelaiatura dello scorso anno. Il tecnico sarà Mimmo Reale che ha lasciato il futsal giocato nella scorsa stagione.

VOLARE POLIGNANO – Tra le matricole è la regina. Già da giugno i rossoverdi hanno puntellato la rosa da consegnare al nuovo tecnico Andrea Rotondo, l’anno scorso protagonista sul parquet. In ordine: Fabrizio Sciannamblo e Walter Vera dall’Atletico Cassano. Il pivot Marino Carrieri (24 reti in C1) ed il laterale Giuseppe Minoia dai cugini del Neapolis. Gaetano Potente, ex US Polignano, dal CSG. L’uomo delle promozioni, il centrale Ciccio Martellotta dal Locorotondo (a Cisternino il suo capolavoro). Dal calcio a 11 il prospetto Antonio Marasciulo (ex Bari e Monopoli). Riconfermati il portiere e capitano Di Vagno, Bovino, Odorino

LE ALTRE

 La grande sorpresa del girone sarà il Sandro Abate – fresco vincitore della C2 campana - che ha rilevato il titolo sportivo del Città del Carnevale Saviano. I campani vogliono vincere. Mercato in crescendo. Prima tanti giovani come il portiere Merola (96) dal Lausdomini, Palomba (97) dal CUS Avellino (C1), il paraguagio Rolando Rotella (99), il pivot portoghese Leo (98), il classe 2000 D’Argenio. Poi il laterale Amirante dal Real San Giuseppe (C1), Francesco Gigliofiorito e Davide De Crescenzo dall’Isernia. Fino alle grandi bombe di mercato: Rogerio Rocha Da Silva, pivot che in Italia ha vinto due scudetti con Perugia e Pescara; Bebetinho, laterale che ha conquistato lo scudo con la Marca Trevigiana. Eric Da Silva del Maritime. L’anno prima era in A a Montesilvano. Tra i pali Sinno, protagonista della splendida cavalcata della Feldi Eboli in A2. Dalla massima serie il centrale Vincenzo Botta del Napoli. Panca riaffidata a Vinicio Comella. Che dire, i favoriti sembrano proprio loro. L'Alma Salerno è stufa di rincorrere la salvezza (da tre anni consecutivi). Il ritorno dell'ex Isef, Antonio Boccia, fa spiccare il volo alle ambizioni dei campani. I fratelli paraguaiani Renè e Walter Villalba, sono legati a Boccia come il "Cholo" Salas. Colonne dell'Isef che raggiunse l'A2, sia in Italia che in patria hanno giocato in formazioni di primo livello. Dalla Lollo Caffè Napoli di A l'esperto centrale difensivo Davì e il cavallo di ritorno Simeone. In panca saluta Mainenti, dentro la bandiera Fabio Di GIacomo coadiuvato da Pannullo. Riconferme: capitan Peluso, Pacileo, Spisso, Raffone, Sellitto, Carpentieri e Galinanes. L'argentino, arrivato in corso d'opera l'anno scorso, è stato il primo sforzo della società a dicembre 2016. Presi anche Sorrentino dal Real Sangiuseppese (C1), Melchiorre dal calcio a 11 e Roscigno dal Rota (C1). Buon mercato anche per l’ambizioso Futsal Marigliano: il tecnico sarà Fabio Oliva, allenatore juniores e vice in prima squadra del Napoli. Confermati Bellico, Stigliano, Guido, Volonnino, capitan Russo, Virenti, D’Isanto, Liccardo, Quaglietta, Galletto. Gli innesti: il portiere Marchesano, l’argentino Zamboni dal Real Cefalù, i brasiliani Muoio dal Barletta di A2 e Diego Scarpetta dal Londrina. Saluta Campano: in suo onore sarà ritirata la numero sette. Punta alla salvezza il neopromosso Lausdomini. Il tecnico è l’ex del Saviano Andrea Centonze, salvatosi l’anno scorso nel girone E di Serie B. Rimangono Maggio, Esposito (45 gol l’anno scorso). Grande blocco dal Saviano per Centonze: D’Amico, De Luca, Russo e Calabrese. Presi i giovani Arvonio e Caliendo dal Antonio Barone Cicciano, Di Buono, Sannino e Oranges. Tra i grandi Vuolo e Santoro dall’Alma Salerno. Madonna dalla LPG Casoria. Il portiere Tomasone dalla Futsal Parete. Il pivot Giuseppe Andreozzi. L'altra matricola, il Futsal Fuorigrotta, ha dato mandato di fare mercato a Masi, artefice del miracolo Partenope. Il primo colpo è quello del tecnico Di Iorio che ha condiviso con Masi l'esperienza con i napoletani. Stesso "ceppo" Partenope anche per Mario Imparato (ex capitano della Partenope, quest'anno in festa con la Feldi Eboli), Loassis e Cerrone (ultima stagione con la Lpg Casoria). Sempre dal Casoria il portiere Daniele Torre. Dalla Spagna Dani Blanco Martinez del Cartagena. Due colpacci dal Meta (A2).I brasiliani Kapa, di proprietà del Kaos e Scheleski, di proprietà dell'Augusta. Entrambi sono un vero e proprio lusso per la categoria. Confermati Fuschino, De Simone, Casizzone, bomber Solombrino (oltre trenta reti in C1) e gli under Perugino, Piantadosi, Calabrese, Albo e Spiroux. Infine l'Athletic Football, in realtà Futsal Caserta. Guido Ventimiglia, riconfermato, avrà a disposizione l’intelaiatura dello scorso anno più Natale, Assemian e Fabozzi del Parete (C1), Ruozzo e Lavagna dal Cales (sempre C1), Dyego Morais e Canneva dal Napoli (A).