Seguici su Facebook Seguici su Youtube
ADV
ADV
ADV

Cassano regina, occhio a Manfredonia e Tombesi

Pubblicato il: 3 agosto 2017
Evento

All'indomani della scelta dei gironi, abbiamo analizzato il mercato delle pugliesi, abruzzesi e molisane del girone F.

Decisi ieri i gironi di Serie B. Pugliesi divise: quelle del centro-nord con molisane e abruzzesi, quelle del centro-sud con campane e lucane. La CMB Futsal nell'ultimo girone, quello siculo-calabrese. Di nuovi innesti, da qui alla preparazione di fine agosto, ne vedremo ancora ma come hanno lavorato finora le compagini di Puglia e Basilicata in questa bollente estate di mercato? Oggi ci occuperemo del Girone F.

ATLETICO CASSANO - La cocente delusione dell'esclusione dai playoff è stata messa alle spalle. Il giro di volta è arrivato già a maggio con l'annuncio del nuovo tecnico: Dino Guarino. A Sammichele, dopo cinque anni importanti, si era chiuso un ciclo e il tecnico ha accettato l'offerta dei murgiani. Diversi colpi importanti dal'A2 come lo spagnolo Garrote, laterale con oltre 100 gol all'attivo a Barletta (sponda Cristian) , il brasiliano Manzalli, in A con Napoli e Atiesse, reduce dall'A2 ad Arzignano. Ed ancora i made in Italy Benny Garofalo e Paolo Rotondo dal Noicattaro, Murilo dal Prato, Thomas Egea dal PesaroFano (per lui Coppa e campionato). Riconferme pesanti: il totem Alemao, l'esperto Satalino, il faro Barbosa e il jolly Lorusso. Tra i pali è rimasto DiBenedetto che sarà affiancato da Simone Vallarelli, a Sammichele con Guarino. Qualità, esperienza e ottime rotazioni. Il Cassano reciterà la parte della protagonista.

MANFREDONIA - Buon mercato anche per i sipontini che trattengono Miki Grassi, allenatore di grande spessore per la categoria. Il tecnico ex Fuente ha riportato vicino a se diversi elementi già allenati in passato. L'universale Josè Abraham, argentino, classe 1984. Jonathan De Melo che sostituisce Tatulli. Con i Blancos di Grassi ha messo in fila prestazioni monstre contribuendo alla promozione in A2. Alberto Laccetti, già in terra sipontina due anni fa, dal Canosa. Lorenzo Gesualdi dai cugini del Donia. Tre innesti sono, invece, volti nuovi per Grassi. Nel ruolo di pivot il possente brasiliano Rodrigo Sperendio dal Real Rogit (Serie B). Universale il forte Jaquad Boutabouzi dal Civitella. Due anni fa in A2 con l'Orte. Infine Manel Perez - il primo acquisto - dai sardi dell'Ossi. 32 gol nell'ultima stagione giocata e A2 sfiorata.

CANOSA - Chiavi riaffidate ad un'istituzione canosina come Gianluigi Trallo che viene dal background del calcio a 11 ma ha saputo convincere anche nel futsal. In attesa di conoscere altre riconferme, la squadra del patron Pizzuto ha lavorato molto sul Made in Italy sin dai pali. In porta ci sarà Claudio Lopopolo, uno dei portieri italiani più esperti. Il biscegliese, portato sul parquet da Capurso, ha girovagato nel futsal pugliese che conta (Martina, Conversano, Molfetta, Salinis) e l'anno scorso ha giocato nella sua Bisceglie, in A2. Da Ruvo Vincenzo Mazzone. Ha lasciato la sua città solo per Barletta, il pivot ha messo a segno 21 reti nella non eccelsa stagione rubastina. Dal Manfredonia il centrale Giuseppe Bruno, dall'Ostuni il forte laterale Simone Elia. Passiamo agli stranieri.  Di norvegesi, a queste latitudini, non se ne vedono tanti. Il diesse Gigi Samele ne ha portato uno in Italia. Si tratta di Blomberg Ayoub, nazionale, centrale dalla dirompente forza fisica. Ha sempre giocato su, in Norvegia. Chiudiamo con i due spagnoli: Ruben Zafra, dopo aver fatto bene a Grassano, è diventato uno dei laterali mancini più richiesti. L'ha spuntata il Canosa che, stessa nazionalità e stesso ruolo, ha tesserato anche Josiňo dal Pfasatt (A2 francese). Un mercato, quello rossoblu, che pone i canosini nella lotta di vertice.

GIOVINAZZO - Squadra che vince non si cambia. Anche se ci è andata solo vicina al passaggio di categoria. Antonio Carlucci riconferma mister Chiereghin e alcuni tra gli interpreti più importanti dell'ultima eccellente stagione. Come non cominciare da Cutrignelli (diventato papà quest'estate. Auguri!), laterale che a suon di gol ha trascinato i biancoverdi. Rimangono sulla sponda adriatica anche Piscitelli, Montelli, Rafinha, Di Capua e Depalma. Si ritira lo storico capitano Enzo Marzella, anima della GS. In entrata i ritorni del portiere Verriello e di Bonvino, quest'ultimo dalle Aquile Molfetta. Dal club biancorosso anche Mongelli (ex Verona e Rieti). Il colpo è lo spagnolo Asensio, 22enne laterale che ha giocato nella terza serie spagnola. Esordio in Italia per lui. Insomma, qualche ritocco su una base ben impostata ma - da Giovinazzo - fanno sapere che il mercato non è ancora concluso.

ALTAMURA - Ripescati! Festeggia l'Altamura del calcio a 5 il passaggio in Serie B. Il sodalizio murgiano ha confermato il tecnico, Mascolo e buona parte della rosa dell'anno scorso. Il guardiano della porta sarà ancora l'esperto Bussunda. Continueranno in biancorosso anche il vicecapitano Colonna, Maiullari, Zocco, Aruanno e Terrone. Nuovo centrale: lo spagnolo Oscar Santaliestra. Nelle ultime due stagioni al Merafin con il passaggio, nel 2016, alla Serie B. Dalla C1 Ciro Pane del Trulli&Grotte e Claudio Lacatena del Locorotondo (che non si è iscritto alla B). Capitolo pivot, forse quello più importante. Sfumato il fortissimo Ze Renato, rimasto in Brasile per via di alcuni problemi di natura fisica, il diesse Locapo ha portato ad Altamura LeCosta. Il gigante portoghese, classe 1992, quest'anno ha messo a segno 18 reti con il Saints Pagano. 

RUVO - Il Ruvo c'è. Parafrasando Guido Meda, la formazione rubastina non si è fatta cogliere impreparata dal molto probabile ripescaggio, concretizzatosi ieri. De Venuto ha già chiuso il mercato mettendo tra le mani del riconfermato Rocco Tedone una gran bella squadra. Riconfermati Ciliberti, Davide ed Alberto Campanale (rientrato dal prestito alle Aquile Molfetta) e alcuni elementi dell'Under 21, sono andati via Forini, Mazzone, Falco e Bucci. Tornano a Ruvo Bucci dal Diaz Bisceglie (C1) e Leopoldo Mastrorilli dal Barletta (altra squadra che ha detto addio alla B). I colpi sono il giovane spagnolo Torres Ponce dal Regalbuto (10 gol in 6 presenze), l'altro iberico Miguel Leon Davila, ex Manfredonia proveniente dal Puertollano (2° Divisione spagnola) e Rodrigo Zanchettin. Il brasiliano, dopo una lunga trafila in patria, è stato tesserato lo scorso anno dalla Luparense meno nota, quella del calcio a 11 in Prima Categoria, vincendo il campionato. A proposito di calcio. Dopo tanti anni sull'erba, Gaetano Malerba passa al parquet. L'ex centrocampista del Bisceglie sarà una vera e propria scommessa per Rocco Tedone.

CAPURSO - I bulldog baresi non hanno ancora ufficializzato nulla.

LE ALTRE - La Tombesi di Ortona ha fissato la A2 entro il 2019. Da matricola, quest'anno, ha compiuto un vero e proprio miracolo. Dal rischio retrocessione al quarto posto. Riconfermato l'artefice, mister Morena, sono rimasti alcuni protagonisti della scorsa stagione: Cieri, Amelii, Dario e Andrea Dell'Oso, Morelli. Campagna acquisti di alto livello: lo spagnolo Jordi Hernandez Vidal dal Potenza Picena (24 reti in B, 41 due anni fa con l'Active Network in C1), il laterale spagnolo Ivan Ballesta dal Saints Pagnano, Alex Di Pietro dal Civitella (promossa in A2), il pivot italobrasiliano Marciano Piovesan dal Santa Marinella. Anche la cavalcata della Sagittario Pratola di Pratola Peligna è stata importante. Gli abruzzesi sono usciti ai playoff col Torrino. Cambio in panca: fuori Vinicius Lona, dentro Water Di Domenico. Quest'anno in C1 con il Celano, ha portato in B Real Dem e Fratelli Cambise. Fino a questo momento mercato giovane con una ciliegina: da Pescara il capitano dell'Under 21 Raguso e il forte argentino Bontempo. Dall'Acqua&Sapone il classe 1999 Santacroce. Davanti i quasi 500 gol di Tiago Goldoni (classe 80), 41 reti nell'ultima avventura con l'Angelana. Il Real Dem di Montesilvano, retrocessa dalla A2, ha di recente affidato la panca a Michele Festa, da oltre vent'anni grande conoscitore della materia. Due anni fa portò l'Hatria alla sua prima storica partecipazione della Serie B. Ora l'allestimento della squadra. Già note Chaminade e CUS Molise. Il CUS Molise, fresco di matrimonio con il Circolo La Nebbia (neopromossa), ha confermato Sanginario e ufficializzato gli spagnoli Cristian Diaz Molina (dal Douai, Serie A francese) e Ballesteros, ex Odissea e Barletta. Confermati Joao Alonso, Di Stefano, Ferrante e Cristinzi. La Chaminade, che sta risolvendo la grana Sturzo (l'impianto sportivo), si è mossa in anticipo concludendo il mercato senior già a giugno. Al timone sempre Pizzuto. Gli innesti sono Stefano Nardacchione dal calcio a 11, Carlo La Bella dal Venafro, gli spagnoli classe 88, Cancio e Pablo dal Tenerife (A2 spagnola),  Riconfermati Cavaliere, Marro, Al Assuad, Ruscica, Santella, Pescolla, Oriente e Pizzuto.